Generazione Filarmonica: a Milano nuove occasioni per gli under 26

in News
  1. Home
  2. News
  3. Generazione Filarmonica: a Milano nuove occasioni per gli under 26

 

La classica è sempre più a portata dei giovani! Nasce infatti Generazione Filarmonica, l’iniziativa della Filarmonica della Scala, realizzata con il sostegno di Allianz, che mette a disposizione dei ragazzi tra i 16 e i 26 anni 100+100 posti in tutti i settori a soli 100 €, dalla platea ai palchi fino ad esaurimento, per due proposte di abbonamento.

Winter e Spring

Ci sono due proposte. La prima si chiama Winter e include i concerti invernali dal 4 novembre al 2 marzo. La seconda è Spring, con i concerti di primavera da marzo alla fine della stagione 2019-2020.

L’iniziativa si inserisce in un ampio programma che da anni la Filarmonica sta sviluppando per garantire l’accesso ai più giovani, studenti e neolaureati: prove aperte riservate, incentivi all’acquisto di biglietti, convenzioni con Università e Conservatori, incontri e conferenze.

Generazione Filarmonica

Le nuove formule di abbonamento Under26 sono il cuore del progetto “Generazione Filarmonica” che include concerti e prove aperte dedicate, approfondimenti, coinvolgimento di studenti sulle piattaforme digitali, un programma educational per le scuole superiori e Università sviluppato per i prossimi anni, guardando al pubblico di domani.

I nuovi abbonamenti sono disponibili solo su prenotazione scrivendo a biglietteria@filarmonica.it indicando nome e cognome dei richiedenti, data di nascita e abbonamento prescelto: Winter o Spring.

I calendari sono disponibili su www.filarmonica.it.  Le modalità per la scelta del posto, pagamento e ritiro delle tessere verranno comunicate via email. Ulteriori informazioni +39 02 72 02 36 71.

Primo appuntamento il prossimo 4 novembre con la Seconda e la Terza Sinfonia di Beethoven. Sul podio Riccardo Chailly.

Immagine di copertina Ph. Silvia Lelli

 

UNIVERSAL PHASE al Planetario di Milano per Gioventù Musicale
Accademia di Santa Cecilia: imponente inaugurazione con Berlioz e Pappano

Potrebbe interessarti anche

Menu