“Capraia Musica” alla XIV edizione: tra gli ospiti Miriam Prandi

in News

Dal 20 luglio al 28 luglio 2019 si svolgerà il Festival “Capraia Musica”, giunto alla quattordicesima edizione, che intende inserire nell’assetto architettonico-naturalistico dell’isola un progetto artistico attraverso il quale coniugare la cultura e la natura, esaltando in tal senso sia l’afflato musicale, calato in luoghi suggestivi, sia l’aspetto attrattivo-paesaggistico del posto, che vede potenziato il numero delle presenze turistiche proprio grazie anche alla realizzazione di questo progetto.

Il concerto inaugurale di “Capraia Musica” avrà luogo sabato 20 luglio, alle ore 21.30, preceduto dalla presentazione da parte di uno storico dell’arte del complesso architettonico della Chiesa di Sant’Antonio, che apre i battenti appositamente per i concerti del Festival. A esibirsi sarà Maria Grazia Amoruso con l’organo portativo a canne di legno ideato e costruito da Giorgio Questa, accompagnata dagli archi del Teatro Carlo Felice di Genova. Domenica 21 luglio, alle ore 8.30, è in programma una visita guidata del paese che comprenderà anche la torre Saracena, cui seguirà un concerto presso il Chiostro di Sant’Antonio con il violinista Marcello Fera.

Lunedì 22 luglio, alle ore 22.00, nella Chiesa di Sant’Antonio ci sarà il concerto del giovane Alessandro Prandi alla viola e al pianoforte. Seguirà, martedì 23 luglio, alle ore 22.00, il concerto tenuto dalla violoncellista Miriam Prandi, già interprete alla Scala di Milano, e dal Selini Quartet, composto da quattro valenti artiste europee. Venerdì 26 luglio, alle ore 21.30, il giovane violinista Giovanni Andrea Zanon, accompagnato al pianoforte da Maria Grazia Amoruso, terrà un concerto squisitamente virtuosistico. Sabato 27 luglio, alle ore 8.30, ci sarà un breve trekking fino alla chiesa di Santo Stefano, con relativa guida che illustrerà le caratteristiche architettonico-paesaggistiche del luogo e a seguire un concerto con Riccardo Crocilla al clarinetto.

Infine, domenica 28 luglio, alle 22.00, il duo pianistico Adolfo Barabino & Ralitsa Penkova chiuderà la rassegna con un programma incentrato sul pianismo romantico.

LuganoMusica: inaugura Jurij Temirkanov
Vittorio Prato
Vittorio Prato è “Il Bravo”: un unicum dedicato al belcanto

Potrebbe interessarti anche

Menu