Analyzing Verdi: un focus sull’opera con William Rothstein

in News
  1. Home
  2. News
  3. Analyzing Verdi: un focus sull’opera con William Rothstein

L’analisi dell’opera italiana, e in particolare del repertorio di Giuseppe Verdi, ha conosciuto un periodo di particolare sviluppo tra il 1975 e il 1995; in seguito, sulla scia di nuove istanze e tendenze di ricerca, la musicologia ha privilegiato lo studio di altri aspetti dell’arte operistica, soprattutto negli Stati Uniti.

In questi ultimi anni l’analisi dell’opera sta invece registrando una timida rinascita a livello internazionale e proprio in questa scia si inserisce il Seminario organizzato dall’Istituto Nazionale di Studi Verdiani, il 12 e 13 ottobre presso l’Auditorium della Casa della Musica di Parma, tenuto dal Prof. William Rothstein (City University of New York), dal titolo: “Analisi della musica operistica di Verdi”.

Il seminario – articolato in tre sessioni – si propone di approfondire lo studio delle strutture musicali nelle opere di Verdi composte tra gli “anni di galera” – quando lavorava all’interno del sistema di produzione italiano – e il periodo centrale della sua attività creativa. L’analisi si concentra sulle opere compiute, senza riferimenti agli abbozzi o a progetti preliminari.

Ove disponibili, i testi utilizzati per l’analisi sono quelli della nuova edizione critica, Le opere di Giuseppe Verdi.

Il seminario si concluderà con una tavola rotonda e una discussione aperta ai partecipanti, con l’intervento di Fabrizio Della Seta, Susanna Pasticci, Alessandra Carlotta Pellegrini e Giorgio Sanguinetti.

Info: studiverdiani

Continua a crescere il Festival Barocco Leonardo Leo
Bologna Festival: un mese per Monteverdi

Potrebbe interessarti anche

Menu