Piano City Napoli: in prima esecuzione “Coreofonia” di Orazio Sciortino

in News

Nell’ambito della rassegna Piano City Napoli la prima esecuzione di “Coreofonia” di Orazio Sciortino, scena per danzatore e pianoforte, un brano sulla percezione del gesto come suono. Il gesto di un danzatore messo in relazione con un altro, a distanza di un dato intervallo di tempo, assume un’articolazione formale paragonabile alla struttura di una composizione musicale.

La contemplazione, l’attesa, il respiro, la fraseologia dei movimenti di un danzatore si riflettono, si abbracciano con la polifonia fitta della scrittura pianistica di Orazio Sciortino. Inscindibile il rapporto tra i due interpreti che non rappresentano il tempo, non lo descrivono, ma lo plasmano, uno con il gesto pianistico, l’altro con il corpo. La coreofonia si compie quando il danzatore diventa a sua volta pianista; le mani dell’uno si fondono nelle mani e nel suono dell’altro.

Ad interpretarlo saranno il pianista Francesco Libetta e il ballerino Giulio Galimberti, con la coreografia di Stefania Ballone, una mini-compagnia a tutti gli effetti che lavora sui confini tra le discipline. Ognuno si affaccia, in qualcosa, oltre il limite della propria tradizione professionale principale.

“Coreofonia”, dopo la prima napoletana, sarà inserita in un tour del Duo Libetta-Galimberti  che toccherà, tra le altre, Bari, Taranto, Milano e Martina Franca.

Gomalan Brass Quintet
I Gomalan Brass al Dal Verme chiudono le “SERATE MUSICALI OFF”
chigiana festival
Chigiana Festival & Summer Academy: programma e workshop

Potrebbe interessarti anche

Menu