Dentro la bottega del Rossini Opera Festival

Rossini Opera Festival

Il Rossini Opera Festival impiega ogni anno quasi 600 persone che lavorano attivamente più di due mesi per garantire la riuscita dei 12 densissimi giorni di Festival. Che l’impegno di tutte queste persone si riveli davanti o dietro il sipario il palcoscenico rimane il centro di tutto.

A montarlo sono circa 90 lavoratori tra macchinisti, elettricisti, attrezzisti, scenografi, sarti, parrucchieri e truccatori. Loro sono i primi artefici di quella Bottega ROF che rende possibile il Rossini Opera Festival nel mondo.

La quarantesima edizione del ROF è in programma a Pesaro dall’11 al 23 agosto 2019. Si inaugura con Semiramide, in scena alla Vitrifrigo Arena (ex-Adriatic Arena) l’11, 14, 17 e 20. Michele Mariotti dirigerà l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai e il Coro del Teatro Ventidio Basso. Lo spettacolo, coprodotto con la Opéra Royal de Wallonie, è firmato da Graham Vick, con scene e costumi di Stuart Nunn e con le luci di Giuseppe Iorio. Nel cast, Salome Jicia nel ruolo del titolo e, al suo fianco, Varduhi Abrahamyan, Nahuel Di Pierro, Antonino Siragusa, Martiniana Antonie, Carlo Cigni, Alessandro Luciano e Sergey Artamonov.

Foto Ph. Studio Amati Bacciardi

Info qui

Il Gala “Les Étoiles” al Ravenna Festival
Kraftwerk Berlin
Deep Web del connubio Bauder-Henke al Kraftwerk Berlin

Potrebbe interessarti anche

Menu