Festa dell’Opera: l’8 giugno nei luoghi più suggestivi di Brescia

in News

Si svolgerà sabato 8 giugno 2019 a Brescia, dall’alba alla mezzanotte in oltre 50 luoghi della città , l’ottava edizione della Festa dell’Opera, il grande evento colto e popolare che accompagna grandi e piccini, melomani e non, in suggestivi percorsi nel mondo dell’Opera: per un’intera giornata la Festa dell’Opera fa risuonare l’intera città sulle note delle più celebri melodie della tradizione operistica, coinvolgendo decine di migliaia di persone.

Centinaia di artisti e oltre 50 luoghi della città, pubblici e privati, accolgono i suoni e le voci dell’Opera in un caleidoscopio di emozioni. L’obiettivo è aprire l’Opera a tutti, portare il fascino del melodramma a diretto contatto con il pubblico di ogni età anche attraverso contaminazioni con altri linguaggi musicali (jazz, elettronica, swing, pop, rock, musica contemporanea). In ogni edizione la Festa tocca diversi punti del centro storico, ma anche della periferia cittadina per portare musica ovunque e per far conoscere anche i posti meno frequentati.
Così l’Opera ogni anno, per un giorno intero, invade strade, piazze e cortili, chiese, teatri, musei e luoghi della cultura, ma anche ristoranti e fabbriche, luoghi del sociale, mercati e case private con concerti, recital, incontri, improvvisazioni alla ricerca di un nuovo pubblico. In ogni edizione vengono coinvolte tantissime realtà cittadine, pubbliche e private, con l’obiettivo di fare della Festa uno strumento di promozione non solo della cultura e dell’Opera, ma dell’intero territorio grazie a una partecipazione trasversale delle attività , economiche e non, che in esso vivono e operano. Proprio in quest’ottica, la Festa integra la promozione culturale con la scoperta e la valorizzazione del patrimonio e per questo i diversi appuntamenti portano le persone anche nei luoghi simbolo della storia della città, non sempre accessibili al pubblico.
Da sempre Festa dell’Opera propone anche interessanti connessioni tra la musica e il cibo declinando il tema in percorsi enogastronomici. In linea con le grandi feste popolari europee, la Festa è inoltre animata da numerosi eventi a sorpresa che durante tutta la giornata proiettano gli spettatori in divertenti e surreali momenti di intrattenimento in cui spesso si cerca il loro coinvolgimento.

L’insolita modalità di fruizione ha permesso di riscuotere, nelle prime sette edizioni, un incredibile successo, coinvolgendo un pubblico non abituale, diversificato per gusti, sesso, età, etnia, cultura, religione e composto non solo da cittadini bresciani, ma anche da numerosi spettatori provenienti, oltre che dalla provincia, da diverse città  della Lombardia, da fuori Regione e anche dall’Estero.

L’edizione 2019 celebrerà  l’Opera quale prodotto di eccellenza nazionale, simbolo della tradizione italiana ma, al contempo, linguaggio universale. Altrettanto universale e aperto a svariate connotazioni sarà  il tema dell’ottava edizione: “Re/Regine. Potere/Passione” costituirà  il fil rouge attorno a cui ruoteranno i numerosi appuntamenti della giornata. Un progetto ancora più ampio e partecipativo, aperto alla curiosità e attento alle istanze sociali, capace di veicolare in modo distintivo e originale l’identità  artistica e culturale di una comunità.

Per l’edizione 2019, sulla scia degli anni precedenti, si attendono 50.000 persone. Tutti gli eventi saranno, come sempre, a partecipazione gratuita.
La Festa dell’Opera è un progetto unico per dimensione spaziale e temporale ed è ideato e realizzato della Fondazione del Teatro Grande di Brescia. Per la sua importante valenza educativa la Festa dell’Opera ha ricevuto il prestigioso Premio Filippo Siebaneck nell’ambito dei Premi Franco Abbiati della critica musicale italiana per l’importante valenza educativa.

Immagine di copertina Ph. Umberto Favretto

“Il vegetariano”: alla scoperta della colonna sonora di Marco Biscarini
Andante Prestissimo: scorci di Toscana a tempo di musica

Potrebbe interessarti anche

Menu